L’Arancina, oro di Sicilia

L’Arancina

L’Arancina pepita d’oro della gastronomia siciliana.

L’Arancina, croccante sfera di riso, dorata e profumata dalla curcuma e dalla noce moscata, riccamente farcita in varie ed appetitose soluzioni, è un regalo che la sicilianità ha fatto al resto del mondo. Una terra ricca d’arte e di meraviglie naturali, da sempre culla di culture diverse,  con un patrimonio di fantasia e di inventiva che supplisce ad ogni ristrettezza. E’ cosi che si spiega il fiorire del cibo da strada siciliano, una risposta fantasiosa e gustosa alla frugalità dei mezzi e delle materie prime.

Oggetto da sempre di aspre e colorite dispute etimologiche, nella parte occidentale dell’isola questa specialità è conosciuta come “arancina” al femminile, mentre nella parte orientale è chiamata “arancino”.

Secondo lo scrittore Gaetano Basile la si dovrebbe indicare al femminile, in quanto il nome si riferirebbe al frutto, l’arancia. Tuttavia in dialetto siciliano l’arancia viene detta “arànciu” al maschile, come indicato dal Dizionario siciliano-italiano del palermitano Giuseppe Biundi.

Origini antiche e suggestioni letterarie

Le origini dell’arancina si perdono nella cultura popolare siciliana. A partire dagli ingredienti impiegati, pare sia stata introdotta in periodo musulmano, per poi venire perfezionata, con l’impanatura, alla corte di Federico II di Svevia. Era la soluzione ideale per portarsi dietro un gustoso spuntino per viaggi e battute di caccia. La panatura croccante assicurava un’ottima conservazione del riso e del condimento. Per le stesse ragioni avrebbe riscosso molto successo per il lavoro in campagna.

Esistono vari riferimenti anche nella letteratura a questo prodotto gastronomico. Il commissario Montalbano, personaggio di Andrea Camilleri è noto estimatore di questo piatto, uno dei suoi racconti intitolato Gli arancini di Montalbano è quasi per intero dedicato alla passione del commissario per questa tipicità siciliana.

L’Arancina

Tradizione e modernità

Le nostre interpretazioni dell’arancina raccolgono e proseguono la tradizione antica, concedendosi qualche libertà creativa inedita. Dai classici intramontabili come la variante alla Carne, ripiena di tritato di carne, piselli e spezie, ad innovazioni gustose come le arancine alla Norma. ripiene di besciamella al sugo, arricchita da cubetti di melenzane fritte, mozzarella, basilico e ricotta salata.

Amiamo portare la nostra tradizione gastronomica sulle tavole di tutto il mondo, mantenendone l’originaria bontà e freschezza. Questa è da sempre la nostra filosofia.

 

 

 

Leave a comment

4 × 1 =

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”.
Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina della cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.